Una Call to Action è un invito che rivolgete all’utente di compiere un’azione: cliccare Mi Piace, acquistare un biglietto, iscriversi alla pagina.

Rientra nelle strategie di offerte che si possono attuare con le campagne SEM o più in generale sono inseribili in tutti i contenuti che l’azienda crea, declinabile in diversi modi nei canali utilizzati. 

Leggi anche: Perché essere online: i migliori social network per aziende

Call to Action – Cos’è?

Parliamo di Call to Action quando indirizziamo l’utente a compiere un’azione pratica che sia esente ed esterna dalla lettura del contenuto su cui è capitato. Può essere più o meno impegnativa, può utilizzare diversi indirizzi di destinazione e può raggiungere risultati differenti rispetto ai proprio obiettivi

alsolved

Call to Action – Facebook

Come abbiamo detto, la CTA è declinabile su diversi mezzi.  Cosa possiamo chiedere su Facebook ai nostri utenti?

Dipende dalla tipologia di post (organico, sponsorizzato) e dipende da cosa vogliamo e a chi ci rivolgiamo.

Post Organici – Esempi

  • Visitare la pagina delle nostre offerte
  • Chiamare per prenotare il tavolo con il 20% sul prezzo totale
  • Interagire con il nostro post (lascia un commento, condividi il post, clicca mi piace). La chiamata all’azione sui post permette di aumentare il nostro engagement, fattore fondamentale perché la nostra pagina sia visibile nella home degli utenti (principio del Filter Bubble)

Post Sponsorizzati – Esempi

Con i post sponsorizzati possiamo creare delle Call to Action direttamente all’interno del post:

  • Chiama Ora
  • Scopri di più
  • Acquista il biglietto
  • Invia un messaggio
  • Segui la nostra pagina

Sono delle chiamate all’azione più incisive e perentorie che permettono delle conversioni maggiori.

call to action

Call to Action – WordPress

Le Call to Action su un blog sono più variabili rispetto a una CTA su Facebook; generalmente sono riconoscibili e cliccabili attraverso un Button che rimanda a una landing page appropriataAnche in questo caso ci possono essere varie tipologia di CTA.  

Facciamo alcuni esempi. Puoi invitare il tuo utente a:

  • seguire la tua azienda sui social network (inserendo ovviamente il link alla pagina di destinazione);
  • iscriversi alla newsletter in modo tale da ricevere le ultime novità sulla posta elettronica;
  • scaricare la preview del tuo ebook gratuitamente (e magari dopo di acquistarlo);
  • leggere contenuti direttamente collegati all’articolo letto.

Qual è la funzione delle Call to Action?

Chi lavora con il mondo digital sa che l’utente medio è un utente frettoloso, vorace e a volte pigro. Inserire una chiamata all’azione significa incanalare le sue attenzioni verso un nostro interesse specifico o mettere il contenuto in risalto catturando l’attenzione del nostro interlocutore.

Provate a farlo anche voi, e vedrete i risultati!